Alessandro Magno

20,00 € cad.

John Maxwell O’Brien

Alessandro Magno

del furore dionisiaco

 

pp. 376  -  ISBN 978-88-7545-638-2  

 

 

 

Nel mare magnum della bibliografia su Alessandro di Macedonia, innumerevoli sono i biografi, eruditi o dilettanti, cauti o appassionati, che sin dall’Antichità s ...

Read more



Product Description

John Maxwell O’Brien

Alessandro Magno

del furore dionisiaco

 

pp. 376  -  ISBN 978-88-7545-638-2  

 

 

 

Nel mare magnum della bibliografia su Alessandro di Macedonia, innumerevoli sono i biografi, eruditi o dilettanti, cauti o appassionati, che sin dall’Antichità si sono cimentati nel ricostruire e raccontare la folgorante avventura del figlio di Filippo II, il vittorioso conquistatore della Grecia. Pochi, tuttavia, hanno scostato il velo della gloria per cogliere, dietro l’emblematica solarità della conquista, l’ambivalenza della psiche umana; ancor meno sono quelli che non si sono accontentati di spiegazioni convenzionali e «scolastiche» per interpretare le incoerenze e le «follie» degli ultimi anni di vita di Alessandro. John Maxwell O’Brien espone qui una tesi nuova, «solare» solo per la chiarezza dell’enunciato: il degrado psicologico di Alessandro fu dovuto all’abuso di alcool e si sviluppò in un contesto culturale dominato dalla figura di Dioniso. Frutto di una pluriennale e meticolosa ricerca sulle fonti, e di un attento esame degli apporti più autorevoli e innovativi della contemporanea ricerca storica e archeologica, il libro, dopo aver delineato le abitudini sociali e mentali della nobiltà macedone del iv secolo a.C., in cui si formò la personalità di Alessandro, segue passo passo tutte le fasi della Conquista nel tentativo - rigoroso e documentato - di ricostruire l’intima evoluzione dell’emulo di Achille, sempre più vittima del suo alter ego dionisiaco. Presente fin dall’inizio, l’inquietante figura di Penteo, il re tebano dilaniato dalle Baccanti, assurge, nei concitati ed «ebbri» anni che precedettero l’Idaspe e la morte a Babilonia, a controfigura letteraria del Macedone, in un serrato contrappunto tra i valori apollinei dell’areté omerica e la vendetta ctonia di Dioniso, «chiunque esso sia» (Euripide), per conferire al più celebre dei generali antichi la pienezza della radicale ambivalenza greca, cara a Nietzsche.

Chi è ECIG

Dal 1980 l'ECIG, estende il suo catalogo di testi universitari alla saggistica di nicchia, trattando con rigore scientifico e con autori italiani e stranieri specialisti, argomenti storici, filosofici, religiosi ed esoterici. Dedica inoltre qualificate collane alle antiche civiltà europee e extra europee, alle etnie, alle radici dell'Europa, alla storia dei liguri antichi e di Genova

Ordini e Spedizioni

Effettua il tuo ordine.

Verrà gestito in modo veloce e tempestivo!

Contatti

Via Brignole de Ferrari 11/1

16125 Genova

P. IVA: 00321880106

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.